Cose Da Fare In Francia: Castello Di Chambord

Chambord è un castello dal punto di vista architettonico unico costruito in 1519 su richiesta di Francois I. L'architettura e il design del castello sono pensati per assomigliare allo skyline di una città piuttosto che a un singolo edificio. Si pensa che Francois abbia voluto che assomigliasse allo skyline di Costantinopoli. La costruzione del castello all'epoca partiva dalla precedente costruzione del castello in quanto sebbene la struttura sia circondata da un fossato, il fossato è puramente decorativo e ci sono pochissimi elementi di difesa o di guerra. Un punto culminante del castello è la scala a doppia elica al centro. Queste due scale a chiocciola si avvolgono senza incontrarsi e sono illuminate dall'alto da un faro in cima al castello. Si ritiene che questa scala sia basata su un progetto di Leonardo da Vinci, ma ciò non è stato confermato. Le camere del castello sono disposte in stile rinascimentale, con piccole sale che rivestono le pareti esterne che circondano un cortile. In totale, ci sono stanze 440 e caminetti 282 (i cui camini offrono la linea del tetto più insolita). L'insolita architettura del X secolo X secolo è il punto centrale di ogni visita. I visitatori possono salire sulla terrazza più alta e godersi la vista del parco e della campagna francese circostante. I giardini e i giardini del castello offrono oltre 16 chilometri di sentieri escursionistici, giardini e osservazione della fauna selvatica e possono essere esplorati tramite il noleggio di biciclette, il noleggio di veicoli elettrici o passeggiate a cavallo e buggy.

All'interno del castello, i visitatori possono vedere una collezione permanente di oltre oggetti d'arte 4,500 in appartamenti d'epoca. Per molto tempo, tutti gli arredi del castello furono costruiti per essere smontati e spostati, poiché i residenti primari non vivevano lì tutto l'anno. Pertanto, il d? Cor riflette principalmente i secoli 17th e 18th e quale potrebbe essere stato l'aspetto del periodo, non necessariamente i manufatti originali. Il castello ha fatto diverse acquisizioni da altri musei francesi, in particolare la sua collezione di arazzi. Il castello è attualmente sede di uno dei più estesi 17thcollezioni di arazzi del secolo scorso, che ha acquisito dagli 1970.

Storia: Chambord fu costruito a 1519 su richiesta di Francois I. Simbolo del potere e della ricchezza del giovane re, lo usò come casa di caccia solo per poche settimane all'anno. La struttura è la più grande della Valle della Loira e il suo design unico è emblematico dell'architettura rinascimentale francese, che combina la tradizionale architettura medievale con le classiche forme rinascimentali. Il castello impiegò anni 28 per essere costruito, e un tempo vicino a 2,000 gli operai lo stavano costruendo. Il castello stava per essere completato in 1547 al momento della morte di Francois I. Alla sua morte, il castello rimase incompleto e praticamente abbandonato. Il re Luigi XIV usò il castello come rifugio di caccia e apportò alcuni miglioramenti alla fine degli 1600, incluso il miglioramento degli alloggi e l'aggiunta di una stalla per cavalli 1,200. A 1792, dopo la Rivoluzione francese, alcune opere d'arte e legname furono venduti su ordine del governo rivoluzionario e il castello fu nuovamente abbandonato. Il castello è cambiato più volte e appartiene allo stato francese da 1930. Durante la seconda guerra mondiale, il castello fu utilizzato per ospitare e proteggere opere d'arte del Louvre e del castello di Compiène. I tentativi di restauro sono ricominciati dopo la fine della seconda guerra mondiale. Il castello è ora aperto al pubblico e ospita quasi un milione di visitatori ogni anno. Chambord è stato inserito nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO da 1981.

Formazione continua e programmi: sin dalle sue origini, Chambord si è dedicato alle arti, poiché artisti di ogni genere sono venuti per intrattenere i reali durante i loro soggiorni lì. Questa tradizione continua sotto la supervisione della Tenuta Nazionale di Chambord, che promuove la programmazione culturale nel castello. I tre principali settori culturali del Rinascimento sono evidenziati e includono testi, musica e belle arti. Il teatro e la danza sono inclusi negli spettacoli di oggi. Il Festival di Chambord è al suo 7 anno e offre diverse esibizioni che accompagnano i partecipanti in un viaggio attraverso i secoli. Le mostre d'arte ruotano e hanno incluso mostre di alcuni dei più importanti artisti francesi di oggi.

I visitatori del castello possono godere di visite autoguidate o visite guidate di gruppo. Tutti i tour sono in francese. Esiste anche un'app scaricabile che guida i visitatori attraverso il castello dal proprio dispositivo in diverse lingue.

41250 Chambord, Francia, Telefono: 33-02-54-50-40-00

Altre cose da fare in Francia