Portogallo Cose Da Fare: National Museum Of Ancient Art

Il Museo Nazionale di Arte Antica del Portogallo si trova a Lisbona. MNAA, come è noto, si trova nell'antico palazzo del Conte di Alvor, il Pal? Cio Alvor, on Rua das Janelas Verdes, o Via delle finestre verdi, che conferisce al museo il suo nome informale, "Museo delle finestre verdi". Le mostre permanenti sono divise in pittura e scultura portoghese, arte proveniente da scoperte portoghesi, pittura europea e arti decorative e ceramica, oro e argenteria e gioielli.

La collezione del museo di oltre 40,000 spazia dal Medioevo, fino all'inizio del 19 secolo, con la maggior parte delle opere comprese tra 1500 e 1800. Oltre alle opere internazionali, MNAA offre una forte collezione di dipinti e sculture portoghesi del 15 e 16 secolo. Un punto culminante della collezione di dipinti portoghesi sono i "Pannelli di San Vincenzo". Il dipinto, su pannelli di quercia 6, risale a circa 1470 ed è un ritratto di gruppo unico con un posto significativo nella storia della pittura europea. Un dipinto ad olio su quercia di ignoto artista, intitolato "Hell", risale al 1510-1520 e offre una descrizione pittorica unica dell'inferno che collega i tormenti degli inferi alle culture al di fuori dell'Europa.

I punti salienti della collezione di dipinti europei includono il capolavoro di Albrecht Durer, un ritratto di San Girolamo, di 1521. Il ritratto mostra il santo in età avanzata, contemplando la morte. Lucas Cranach the Elder's Salome con la testa di San Giovanni Battista, risale al 1521 e segna l'inizio di una serie di dipinti in cui l'artista tedesco rappresentava le donne in posizioni di forza e potere. The Temptations of St. Anthony è un trittico firmato Hieronymus Bosch dell'anno 1500 che raffigura gli elementi della terra e la sofferenza che causano.

I punti salienti della collezione di sculture del MNAA includono una statua in terracotta invetriata di San Leonardo. Il pezzo di produzione italiana è stato donato a Dom Manuel I da papa Giulio II nei primi 1500. Una fontana in pietra calcarea a due teste raffigurante Dom Manuel I e ​​sua sorella, la regina Dona Leonor, proviene dallo stesso periodo.

Una collezione d'arte proveniente da esplorazioni portoghesi comprende un vaso della dinastia Ming del X secolo X, insolito nella sua rappresentazione dello stemma dell'Ordine agostiniano. Una coppia di schermi pieghevoli giapponesi Namban raffigurano l'arrivo dei portoghesi in Giappone nel porto di Nagasaki a metà 16 secolo. Una cantina di sale d'avorio proveniente dalla costa occidentale dell'Africa dimostra il rapporto interculturale del 16 secolo raffigurando uomini portoghesi vestiti con costumi africani.

Tra le collezioni d'oro e d'argento del museo c'è una rara croce in oro massiccio, commissionata da Dom Sancho I all'inizio del X secolo X. La croce è ornata da granati, zaffiri e perle. Il pezzo delicatamente inciso risale ai primi giorni della nazione portoghese. Un reliquiario d'oro della regina Leonor risale agli inizi del 13 secolo, il pezzo, ornato di smeraldi, rubini, diamanti e perle, era originale destinato a conservare una reliquia della Corona di spine di Cristo, e fu successivamente aggiornato per contenere una reliquia della Santa Attraversare.

Storia: La MNAA ospita la più importante collezione pubblica di arte del Portogallo ed è stata situata presso la Pal? Cio Alvor da 1884. Gran parte della collezione originale risale all'abolizione dei monasteri del Portogallo all'inizio del 19 secolo, che ha portato a un gran numero di artefatti religiosi che hanno spostato la proprietà sullo stato. Un secondo gruppo di primi dipinti portoghesi fu acquisito dal governo dopo le guerre liberali della metà degli 1800, durante le quali molte delle collezioni private dell'élite al potere in disgrazia furono vendute sul mercato pubblico. Con 1884, il governo aveva acquistato il Pal? Cio Alvore lì ospitò la sua crescente collezione con il nome di Museo Nazionale di Belle Arti e Archeologia. Le collezioni furono nuovamente separate dopo la Rivoluzione di 1910. Mentre i pezzi più recenti furono trasferiti al Museo Nazionale di Arte Contemporanea, le opere rimanenti formarono il Museo Nazionale di Arte Antica, MNAA.

Oggi, il museo continua ad espandere le sue collezioni attraverso acquisizioni e donazioni e lavora in collaborazione con le Università di area per far crescere programmi di ricerca e formazione.

Programmi in corso e formazione: le attività del dipartimento dell'educazione sono incentrate sulle opere della collezione permanente. Sono disponibili visite guidate per singoli e gruppi. Il museo ha un solido dipartimento di ricerca che comprende un dipartimento di conservazione e restauro risalente a 1977, biblioteca e dipartimento pubblicazioni.

Rua das Janelas Verdes 1249-017 Lisbona, Portogallo, Telefono: + 35-12-13-91-28-00

Altre cose da fare in Portogallo, Cose da fare a Lisbona