I Castelli Più Belli Della Germania: Il Castello Di Sigmaringen

Il castello di Sigmaringen è aperto ai visitatori tutti i giorni tra il mese di marzo e il mese di dicembre, ad eccezione della vigilia di Natale, del giorno di Natale e della vigilia di Capodanno. I visitatori devono partecipare a un tour del castello per poter esplorare il castello Hohenzollern. I tour del castello sono offerti per tutto il giorno senza orari fissi. Questi tour si svolgono in genere ogni venti o trenta minuti. L'ultimo tour del castello della giornata inizia alle cinque di sera. Durante la stagione invernale, gli ultimi tour si svolgono alle quattro del pomeriggio.

Il castello di Sigmaringen è stato menzionato per la prima volta a 1077 nelle cronache del monastero di Petershausen. Le sezioni più antiche del castello di Sigmaringen sono nascoste sotto diverse modifiche apportate al castello durante il diciassettesimo secolo e di nuovo nel diciannovesimo secolo. Il segreto del primo insediamento del castello costruito sulla roccia difendibile non sarà mai completamente rivelato. Sarebbero necessari lavori di scavo su larga scala per rivelare completamente i primi resti del castello, che lo sviluppo estensivo del terreno ha reso impossibile. A giudicare dalle numerose rovine romane rinvenute dal terreno intorno al castello, il mastio del XII secolo di Sigmaringen noto come la "Torre Romana" potrebbe risalire a un predecessore romano.

I resti del castello che sono stati conservati, come il mastio, la grande sala e il cancello, risalgono al periodo del dominio Staufer intorno all'anno 1200. Questi resti del castello furono utilizzati nella costruzione di strutture successive. Le fondamenta degli edifici nel complesso del castello sono identiche in larga misura alle mura del castello circostante.

I resti del castello forniscono preziose informazioni su come il castello potrebbe essere apparso indietro nel corso del XII secolo. Con lo scopo di difesa in mente, il castello di Sigmaringen aveva tetti a sola falda e piramide con diverse porte e torri. I fregi e le aperture arrotondate delle finestre nelle solide mura del castello hanno reso l'edificio un punto culminante artistico nella valle dell'Alto Danubio.

Non ci sono notevoli resti di edifici risalenti al XIII secolo e al XIV secolo. Un nuovo periodo di costruzione nel castello di Sigmaringen avvenne, tuttavia, durante il XV secolo sotto la direzione del conte di Werdenberg. Sotto i Werdenberg, il castello fu ampliato a nord-est. Rimane ancora solo l'architrave, che è inciso con l'anno 1498 e fa parte della torre svedese del castello. La struttura del castello fu ampliata ad ovest qualche anno dopo.

La terza fase di costruzione del castello avvenne tra il tempo del conte Carlo II di Hohenzollern-Sigmaringen, tra 1576 e 1606. Una trasformazione su larga scala ha avuto luogo, tuttavia, tra l'anno 1627 e l'anno 1630 sotto la direzione del capomastro Hans Alberthal di Dillingen. Il castello di Sigmaringen fu trasformato da castello in castello rinascimentale. Nel corso dei successivi duecento anni furono fatti diversi lavori di ristrutturazione del castello, tra cui un ampio rinnovamento dopo che l'incendio di 1893 distrusse quasi completamente il castello.

Karl-Anton-Platz 8, Sigmaringen, Germania, Telefono: 49-75-71-72-92-30

Altri castelli in Germania