Hilo, Ciao Cose Da Fare: Pacific Tsunami Museum

Situato a Hilo, nelle Hawaii, il Pacific Tsunami Museum è un museo dedicato alla storia e all'impatto degli tsunami nella regione del Pacifico, con un'enfasi speciale sugli tsunami dell'aprile 1946 e di maggio 1960 che hanno devastato gran parte della parte orientale dell'isola di Hawai'i costa. Il Pacific Tsunami Museum è stata la visione di Jeanne Branch Johnston, il pianificatore del terremoto e dello tsunami per la divisione di difesa civile dello stato delle Hawaii.

Cronologia

Come sopravvissuto allo tsunami che desiderava diffondere la consapevolezza della storia dei devastanti tsunami nella regione del Pacifico e della difesa della preparazione ai disastri. In 1993, Johnston iniziò a sostenere la creazione di una struttura museale a Hilo e formò un comitato direttivo per lo sviluppo del Museo Tsunami di Hilo, in seguito ribattezzato Museo del Tsunami del Pacifico. Il comitato è stato co-fondato con Walter Dudley, professore emerito all'Università delle Hawaii a Hilo e autore del libro 1988 Tsunami!. In 1994, il museo ha assunto il suo primo direttore esecutivo, e in 1997, l'organizzazione ha acquisito l'edificio Kamehameha Branch della First Hawaiian Bank allo scopo di rinnovarlo in un sito museo permanente. Nel giugno di 1998, il Pacific Tsunami Museum è stato ufficialmente aperto al pubblico.

Mostre permanenti

Oggi, il Pacific Tsunami Museum è gestito come un'organizzazione no profit dedicata alla diffusione della consapevolezza pubblica sugli effetti disastrosi degli tsunami passati nella regione del Pacifico, con un focus specifico sugli tsunami di aprile 1946 e 1960 di maggio che hanno devastato aree della costa orientale della Big Island . Il museo si trova nell'ex edificio della First Hawaiian Bank, progettato dall'architetto hawaiano CW Dickey e costruito in 1930. Attraverso le sue mostre e la programmazione pubblica, il museo ha lo scopo di aumentare la voce dei sopravvissuti allo tsunami e promuovere le tecniche di prontezza della comunità nel gestire i futuri disastri naturali.

La storia dello tsunami 1 di aprile, 1946 che ha colpito la costa orientale della Big Island, è al centro di numerosi reperti del museo, tra cui un 1946 Tsunami mostra che dettaglia la distruzione subita dai residenti di Hilo, che non erano preparati per l'arrivo dello tsunami a causa della mancanza di un sistema di allarme anticipato. UN Modello pre-1946 di Hilo viene presentato per esaminare la costruzione della città e comprendere il livello di devastazione vissuto durante il disastro, e a Storia di Hilo espone cronache di altri tsunami e disastri che hanno modellato la regione nel tardo 19 e 20 secolo. Notevoli soccorsi durante il disastro sono dettagliati nel Laupahoehoe Amazing Rescues mostre. UN Trapunta Laupahoehoe commemora anche le vite di 24 perse durante il disastro e a Murale 1946 Laupahoehoe conserva l'aspetto della penisola prima dello tsunami.

Altre importanti catastrofi naturali nella regione del Pacifico sono anche cronache, tra cui il Tsunami negli 1950 mostra, che si concentra sui disastri risultanti da un terremoto di magnitudo 9.0 in 1952 e da un terremoto di magnitudo 8.6 in 1957. Diverse mostre si concentrano su uno tsunami 1960 nella regione, tra cui il Waiakea Town e lo Tsunami 1960 mostra, che sottolinea l'importanza della preparazione al disastro. Grandi tsunami in altre regioni del Pacifico sono anche discussi in mostre, tra cui a 1964 Alaska Tsunamis mostra, che presenta analisi geografiche e resoconti dei sopravvissuti, a 2004 Tsunami nell'Oceano Indiano mostra, che ha provocato quasi 300,000 vittime, e a 2011 Japan Tsunami mostra, che analizza gli effetti geografici e sociali del terremoto di 9.0 e il conseguente tsunami.

Diverse mostre si concentrano sugli aspetti geologici e meteorologici degli tsunami, tra cui a Scienza degli tsunami mostra e un Energia dell'acqua in movimento mostra, che spiega la fisica dietro la creazione e il movimento delle onde di tsunami. UN Tsunami generati localmente mostra esamina le condizioni che creano tsunami nella regione delle Hawaii, mentre a Centro di allerta mostra mette alla prova le capacità di evacuazione dei disastri dei visitatori. Un documentario di 23-minuto è presentato durante il giorno al Teatro Donna Saiki Vault, evidenziando filmati storici dello tsunami 1946 Hilo. UN Tsunami Store il negozio di articoli da regalo offre anche un'ampia varietà di libri, articoli multimediali, giocattoli, articoli per la casa e abbigliamento.

Programmi in corso e formazione

Oltre all'ammissione standard dei visitatori, il Pacific Tsunami Museum offre tour di gruppo guidati da docenti per piccoli gruppi e organizzazioni, comprese opportunità di gite scolastiche integrate nel curriculum per studenti delle scuole elementari e secondarie. Per i gruppi di studenti di terza e inferiore classe, alcuni elementi di presentazione sono esclusi dalle gite sul campo a causa della natura traumatica delle catastrofi naturali. Il museo presenta anche una vasta gamma di programmi di sensibilizzazione pubblica incentrati sulla sensibilizzazione sui metodi di preparazione alle catastrofi, tra cui un programma per osservatori dello tsunami e un programma per gli tsunami. Le conferenze scolastiche annuali e le fiere per la preparazione alle catastrofi si sforzano anche di sensibilizzare la comunità, e le apparizioni periodiche degli oratori ospiti e i festival della storia evidenziano le voci dei sopravvissuti allo tsunami e i pianificatori delle catastrofi. Il museo ha inoltre sviluppato iniziative di sensibilizzazione della comunità globale per coinvolgere i sopravvissuti allo tsunami e le comunità colpite da catastrofi naturali in tutto il mondo.

130 Kamehameha Ave, Hilo, HI 96720, Telefono: 808-935-0926

Altre cose da fare a Hilo